OurLifeinBH

Questo blog è dedicato ai nostri amici e conoscenti ma anche a tutti i curiosi che vogliano leggere della nostra nuova vita a Belo Horizonte, in Brasile.

Viaggiare verso il Brasile

su ottobre 18, 2014

Articolo per Auto&Donna

Ciao a tutte,

come è andata questa settimana in Italia? So che per tante città e regioni ci sono stati paura e disagi per le alluvioni. Qua invece abbiamo passato una settimana di caldo torrido con temperature record per il periodo. Nel mio stato, il Minas Gerais, non piove da mesi e siamo in allerta per la siccità!

Ma veniamo all’argomento di questo nuovo sabato brasiliano di Auto&Donna: Viaggiare verso il Brasile.

Viaggiare verso il Brasile

Allora prima di tutto per venire in Brasile per motivi turistici, come cittadini italiani, non avrete bisogno di fare nessuna richiesta di visto o procedura particolare prima di partire (come si fa per es. per gli Stati Uniti d’America). Una volta sull’aereo vi verrà consegnato un modulo da compilare: dovrete inserire i vostri dati completi, i dati di dove alloggerete, i motivi del viaggio….Questo modulo dovrete consegnarlo, una volta atterrati in Brasile, alla polizia di frontiera, dove verificheranno anche la validità del vostro passaporto (che deve avere una validità minima di 6 mesi).

cartao-entrada-saida-brasil

Con questa procedura (diciamo per motivi di turismo) la permanenza dei cittadini italiani non dovrà superare 90 giorni nell’arco di 180 giorni a contare dalla data della prima entrata in territorio brasiliano; Può essere quindi, che alla partenza, vi venga anche richiesto di presentare il biglietto di rientro in Italia. Per maggiori informazioni potete rivolgervi all’Ambasciata Brasiliana a Roma http://roma.itamaraty.gov.br/it o al Consolato a Milano http://milao.itamaraty.gov.br/

Le compagnie aree principali con cui viaggiare dall’Italia verso il Brasile (escludendo i voli charter) sono Alitalia, con voli diretti da Roma su San Paolo o su Rio de Janeiro oppure TAM (compagnia di bandiera Brasiliana) che collega Milano a San Paolo. Molteplici sono poi le possibilità di volare con altre compagnie europee, facendo uno scalo in più in Europa. Moltissimi sono i voli per esempio operati da TAP (compagnia di bandiera Portoghese) in partenza dalla città di Lisbona e che propone voli diretti da Lisbona per varie città del Brasile.

TAM

Come per altri paesi del Mondo, nel caso in cui arriviate da un volo intercontinentale con scalo in Brasile e dobbiate poi proseguire con un volo interno su un’altra città del Brasile, dovrete ritirare le valigie nel primo scalo e rispedirle per la seconda parte del viaggio. Quindi mettiamo che il vostro volo sia Milano-Belo Horizonte (per venire a trovare a me). Volerete con TAM da Milano a San Paolo e poi sempre con TAM da San Paolo a Belo Horizonte. Nonostante la compagnia sia la stessa, una volta arrivati a San Paolo, dovrete ritirare le valigie, uscire nella zona Arrivi (come se doveste uscire), e presentarvi ad un Check-In apposta per i voli in connessione dove rispedire le valigie. A quel punto potrete recarvi nella zona Partenze dei Voli Nazionali, e seguire la normale procedura di controllo documenti e controllo bagaglio a mano.

guarulhos-airport

Ultima cosa importante: in teoria nelle vostre valigie non potrete portare nulla di alimentare! Quindi..anche nel caso in cui veniate a trovare me, purtroppo non potrete portarmi pezzi di formaggio grana, salumi o altro. E’ però permesso portare fino a 12 litri di bevande (alcoliche o non) nel bagaglio che spedite. Quindi se volete portarmi una bottiglia di buon vino italiano, quella sarà apprezzata. Nel caso in cui vi fermino in dogana per controllare i bagagli (e succede abbastanza facilmente), vi faranno passare le valigie al metal dector e molto probabilmente vi chiederanno poi di aprirle per controllarne il contenuto. Qualsiasi alimento troveranno, ve lo confischeranno (in teoria vale anche per prodotti secchi, tipo pasta e biscotti su cui però sono solitamente più tolleranti). Nel caso abbiate il vostro computer portatile, oppure una macchina fotografica particolarmente nuova, potrebbero richiedervi la ricevuta di pagamento (che se il pc ha qualche mese/anno, voi sicuramente non avrete con voi). Il Brasile ha tasse di importazione molto alte per tutte le tipologie di prodotti e quindi vogliono evitare che stiate trasportando per es, un PC nuovo che, rivenderete una volta arrivati in Brasile.

Direi che queste sono tutte le informazioni pratiche che mi sono venute in mente!

Buon we e….Buon viaggio!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: