OurLifeinBH

Questo blog è dedicato ai nostri amici e conoscenti ma anche a tutti i curiosi che vogliano leggere della nostra nuova vita a Belo Horizonte, in Brasile.

Inaugurazione Copa del mondo Brasile 2014 (Auto&Donna 14 giugno)

su giugno 14, 2014

Auto&Donna – http://www.autoedonna.com/?p=6480

Maracanazo

Dopo 64 anni dall’ ultima partita dei Mondiali di calcio giocati in Brasile, giovedì 12 giugno, alle ore 15.15 orario di Brasilia, nella nuovissima Arena Corinthians di San Paolo è stata inaugurata la Copa del Mondo Brasile 2014. Nel 1950, prima edizione dei Mondiali dopo la seconda Guerra, l’ultima partita era passata alla storia con il termine di Maracanaço (in riferimento al Maracanã di Rio de Janeiro, nome dello stadio in cui si stava giocando) causa la terribile e inaspettata sconfitta del Brasile contro l’Uruguay. I pronostici erano tutti favorevoli alla Seleção verde-oro, i giornali avevano già annunciato la vittoria che sembrava  scontata, e invece alla fine il titolo di Campioni del Mondo andò alla Celeste. Si narra che diversi tifosi del Brasile, tra le migliaia presenti allo stadio, ebbero  malori, e che addirittura nei giorni seguenti alcuni si suicidarono per questa sconfitta.

Stadio Copa 2014

Sessantaquattro anni dopo è andata bene e il Brasile, dopo un primo infelice autogol di Marcelo (già da molti identificato come sosia di Salvatore Ficarra di Ficarra e Picone), non ha deluso e ha vinto la partita contro la Croazia per 3-1.

Gli scontri e le manifestazioni pre-partita non sono mancati in diverse città sedi FIFA. A San Paolo, la polizia ha usato gas e proiettili di gomma per disperdere un corteo, con anche diversi Black bloc che voleva raggiungere lo stadio.

Stadio_inaugurazione

Ma facciamo un passo indietro e ripercorriamo la cerimonia di inaugurazione della Copa del Mondo Brasile,  che ha avuto luogo prima della partita Brasile-Croazia.

Con la cultura brasiliana come tema, la cerimonia è iniziata puntualmente, come previsto, alle 15.15 con una rappresentazione artistica. La celebrazione, che è stata un omaggio ai tesori più apprezzati del Brasile (natura, popolo e calcio) ed è durata in totale 25 minuti, ha avuto poi il suo momento più alto con lo show di Claudia Leitte, Pitbull e Jennifer Lopez, con la loro “We are One”, musica ufficiale dei mondiali. Le due bellissime cantanti si sono anche esibite in un sexy samba con i loro abiti molto succinti, agitando finalmente il pubblico dell’Arena Corinthians che nella prima parte della cerimonia non aveva partecipato molto. Nel momento in cui la festa è cominciata, infatti, migliaia di posti sugli spalti erano ancora vuoti, con lunghe file di persone ai bar e ai ristoranti e lamentele di tifosi che pare abbiano incontrato molti problemi a trovare i propri posti a sedere e poco personale a disposizione per fornire informazioni su come accedere ai vari settori della nuova arena.

Bromelia

Al centro del scena era stata posizionata un enorme globo luminoso con i colori Brazuca, il pallone ufficiale dei Mondiali. Il tema che ha aperto la cerimonia è stato quello delle bellezze della natura selvaggia della Foresta Amazzonica con personaggi trasformati in bromelie, vittoria-regia e araucarie, flora tipica di questa parte di Brasile.

Indigeni

Dalla foresta, siamo passati poi alle diversità della cultura brasiliana e dei costumi locali: dalla capoeira al samba, dalle bahiane alle donne gaúchas fino agli indios, con danze e canzoni di varie regioni del paesi. Si è passati, poi, al terzo tema, il calcio, con il globo centrale che esibiva le bandiere delle 32 squadre partecipanti ai Mondiali e sessantaquattro ragazzi del vivaio del Corinthians, che hanno danzato con con delle palle bianche, durante l’ingresso della bandiera brasiliana in campo.

We are One

Infine, come detto, è stato il momento dell’inno dei mondiali “We Are One” cantato dal trio Lopez, Leitte, Pitbull, accompagnati dal gruppo bahiano Olodum. Il body azzurro luccicante indossato da Claudia Leitte e da lei ideato, è fatto di 40.000 cristalli Swarovski: per realizzarlo hanno lavorato circa 40 persone per un totale di 4 mesi di lavoro!!

Nella breve cerimonia, che ha convinto il mondo ma che dai brasiliani è stata giudicata un po’ povera, rispetto alla ricchezza di manifestazioni molto scenografiche che in Brasile accompagnano per esempio le sfilate di Carnevale, sono stati banditi i discorsi introduttivi dei dirigenti FIFA o di Dilma Rousseff, presidente del Brasile. Dopo i fischi e le contestazioni che hanno caratterizzato la Confederations Cup del 2013, si è pensato che forse stavolta fosse il caso di evitare.

Spray Arbitro

Due piccole curiosità: molti durante la partita hanno notato che l’arbitro era munito di una bomboletta di vernice spray, da utilizzare per segnare il punto di battuta dei calci di punizione o anche la distanza tra questo e la barriera avversaria. La cosa meravigliosa sta nel fatto che tale vernice svanisce da sola nel giro di un minuto, senza lasciare segni sul campo!

La seconda curiosità è che il calcio d’inizio è stato battuto da un ragazzo paraplegico, paralizzato dalla vita in giù ma che, grazie a un esoscheletro rivoluzionario controllato dagli impulsi neurali, si è alzato in piedi e ha calciato il pallone. E’ stata una dimostrazione dei passi in avanti fatti dalla tecnologia.

ENG_ITA

Oggi pomeriggio tocca a noi, contro l’Inghilterra, quindi Forza Italia e che la nostra Copa del Mondo Brasile abbia inizio!

Buon we

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: